Guagliò

Guagliò

Marzo è un mese che segna il passaggio tra l’inverno e la primavera per cui abbiamo pensato ad un hamburger non troppo carico di sapori ma non ancora estivo.

Ed ecco che mi torna in mente la “scaloppina alla pizzaiola” che mi preparava sempre la mia nonna!! Una ricetta semplice ma squisita. Basta aggiungere al pomodoro fatto in casa, origano, capperi e olive.

Provate questa salsina con una fetta di carne e vedrete che libidine. E naturalmente alla fine non dimenticate di fare la scarpetta!

salsa

 

Da qui nasce il nostro hamburger speciale per il mese di marzo che con l’aggiunta di un formaggio filante come la provola si arricchisce di una nota leggermente affumicata.

Vi sembrerà un abbinamento un pò inusuale per un hamburger ma vi assicuriamo che non vi lascerà l’amaro in bocca….

provola

Visti gli ingredienti partenopei di questo hamburger non potevamo che chiamarlo così… Guagliò!!

 

guagliò

Fish & Chips!!

Fish & Chips!!

fish&chips

Il fish and chips è indubbiamente il piatto tipico dell’Inghilterra più famoso al mondo e tra i più buoni della cucina inglese! Andare in un qualunque pub londinese ed ordinare un piatto di fish and chips è una delle tre cose da fare assolutamente a Londra! Senza prendere l’aereo potete creare questo piatto delizioso direttamente a casa vostra!

Ingredienti:
– 500 gr di filetti di merluzzo fresco
– 500 gr di patata gialle
– 100 gr di farina bianca
– 1 bicchiere di acqua frizzante
– 1 tuorlo
– mezzo cucchiaino di lievito in polvere
– olio di semi
– un cucchiaio di aceto

Preparazione:
Lavate e pulite bene il merluzzo, tagliatelo a filetti e asciugateli con moltissima cura usando la carta da cucina: pelate le patate e tagliatele a spicchi e lasciatele asciugare stendendole su un panno di cotone.
In una ciotola mescolate la farina setacciata con un pizzico di sale: in una seconda ciotola mescolate il lievito in polvere (naturalmente quello per preparati salati come la pizza) con un cucchiaio di aceto: mescolate e versate il composto, insieme al’acqua e al tuorlo d’uovo mescolando con una frusta.

Se il composto dovesse risultare troppo denso aggiungete un cucchiaio di acqua frizzante. Cominciate quindi a friggere le patate in abbondante olio di semi: scolatele e tenetele al caldo in forno.

Immergete quindi i pezzi di merluzzo nella pastella: estraeteli dalla pastella aiutandovi con due forchette e immergetelo subito nell’olio bollente.Facendo attenzione agli schizzi di olio bollente, lasciate cucinare il pesce per circa 3-4 minuti, girandolo a metà cottura per far dorare correttamente ogni parte del merluzzo.

Estraetelo quindi dall’olio e fatelo scolare e asciugate l’eccesso di olio con la carta assorbente da cucina.

Naturalmente se non volete o non avete tempo di farlo a casa vi semplifichiamo la vita e vi proponiamo la nostra versione….

fish&stick

Fish & Chips!!

Anciue et bagnet verd [Acciughe al verde]

Visto il successo dell’hamburger del mese di settembre: “L’estate sta finendo” abbiamo deciso di svelarvi il segreto della ricetta delle acciughe al verde….

Questa è una ricetta piemontese che fa di un piatto umile senza possibilità di sofisticazioni, uno dei pezzi forti della tradizione culinaria italiana.

acciughe al verde
L’origine è antica, un tempo in fatti erano frequenti gli scambi di oggetti e cibi tipici con le vicine popolazioni liguri da cui i piemontesi ricevevano in cambio appunto le acciughe sotto sale, capaci di durare per lungo tempo se ben custodite, il sale e l’olio d’oliva.
Avendo poi a disposizione questi preziosi ingredienti le massaie si 1Z0-597 sbizzarrirono e non ci misero molto a creare un antipasto davvero fenomenale che proprio non poteva mancare nelle “piole” (trattorie di un tempo). O nelle tipiche “merende sinoire” che altro non sono se non aperitivi locali capaci tal volta
250-371 di sostituire totalmente la cena.

Ma bando alle ciance… ecco svelato il segreto…

Ingredienti: (per 6 persone)

2 etti di acciughe sotto sale
1 mazzo di prezzemolo
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino piccante (facoltativo)
1 bicchiere di olio di oliva
Un cucchiaio di aceto
la mollica di un piccolo panino

Procedimento:

Dividere in filetti le acciughe avendo cura di togliere la lisca, pulirle del sale passandole velocemente, una per una, in una bacinella con acqua e aceto, quindi asciugarle bene. Pulire il prezzemolo, eliminare e gambi e tenere solo le foglioline. Aprire o spicchio d’aglio, togliere “l’anima” (cioè il germoglio centrale, che lascia l’odore più persistente).
Fare un trito finissimo con il prezzemolo e l’aglio, aggiungere l’olio d’oliva, la mollica di pane intrisa nell’aceto e far amalgamare il tutto fino ad ottenere una specie di crema.
Aggiungere il peperoncino (lasciato intero).
Disporre le acciughe in un contenitore o in un piatto fondo e

versarvi il bagnetto verde, facendo attenzione che ne siano interamente ricoperte.

bagnetto verde

E se ve lo siete perso ecco “L’estate sta finendo” con: pane ai cereali, hamburger di salmone, acciughe al verde, sedano e maionese…

l'estate sta finendo

Fish & Chips!!

HELL’S CHICKEN

10441326_644932385589562_2975423955657959853_n

 

E’ quasi arrivata l’estate e noi del Meet abbiamo deciso di proporvi un hamburger del mese più che estivo…. Da tropici!!!

Ecco l’HELL’S CHICKEN:

hamburger di pollo (naturalmente da allevamento biologico), salsa piccante (leggermente, non vogliamo certo farvi sudare), avocado, peperone arrosto, insalata e pomodori….

hc2

 

Quando il caldo si fa invadente, anche l’alimentazione gioca un ruolo importante: bere tanta acqua, mangiare frutta e verdura, cercare di evitare cibi pesanti sono le prime regole da seguire ma si può provare anche ad aggiungere a pranzi e cene un po’ di peperoncino.

Il cibo piccante è un buon alleato contro l’afa estiva anche se d’impatto non si direbbe: indubbiamente fa sudare e incrementa la sensazione di calore ma il sudore, ricordiamolo, è anche lo strumento che il nostro organismo utilizza per abbassare la temperatura corporea e sopportare meglio le alte temperature…..

E allora combattiamo il caldo con l’HELL’S CHICKEN!!!

foto

Fish & Chips!!

Maggiolino

MaggiolinoNuovo mese per noi vuol dire nuovo panino: finalmente è arrivato il “Maggiolino”!Questo panino è la dimostrazione del fatto che le cose semplici sono le migliori e non deludono mai.E’ il caso di dire che abbiamo “hamburgerizzato” un piatto che ogni ristorante ormai propone: carne di manzo servita su un letto di rucola e scaglie di parmigiano reggiano, il tutto condito con un filo di crema di aceto balsamico….Maggiolino2Ora tocca a voi… riuscirete a resistere alla tentazione?? 

Pasqualino

Pasqualino

foto 2

foto 3

 foto 1

post_01

 

Quì al Meet non vediamo l’ora che arrivi il nuovo mese per sprimentare e creare un panino che rappresenti al meglio il mese in cui lo proponiamo.

Ad aprile non potevamo che pensare al Pasqualino, semplice ma gustoso, delicato ed equilibrato…. Insomma una bomba!

Uovo e asparagi sono già di per se un’accoppiata perfetta e se li aggiungi ad un hamburger 100% manzo limousine e li racchiudi dentro ad un panino il gioco è fatto!!
Ingredienti:
Manzo Limousine [consorzio carne Biologica Valtaro]
Crema di Asparagi
Parmigiano
Uova al tegamino